"Occorrono uomini iniziatori, come nelle antiche tribù, che accompagnano i loro fratelli, fianco a fianco, per ritornare alla loro Essenza Mascolina. I loro genitori raramente poterono iniziarli, gli ultimi iniziatori furono, forse, i bisnonni."

Questo percorso, strutturato in cinque incontri di tre ore ciascuno, è stato creato per gli uomini che vogliono riscoprire la propria essenza divina e “lunare”, riconquistare l’orgoglio sacro di Amante e Padre, prepararsi all’incontro con la Donna Radiosa e “solare”, imparare a vivere come "Shiva danzanti sulla terra". 

Shiva e Shakti, la coppia eterna, sono il cuore del Tantra e rappresentano l'unione dell'amore divino. La figura dell'energia maschile è principalmente focalizzata in Shiva.

 

Ritroverete e riscoprirete il vostro corpo e la vostra essenza attraverso esercizi e pranayama del Tantra Yoga, purificherete il vostro corpo attraverso l’antica pratica tantrica dei Nyasa, mediterete con i suoni sacri dei mantra tantrici, apprenderete tecniche tantriche e taoiste per la trasmutazione dell’energia sessuale, imparerete a venerare Shiva e ad essere venerati come Shiva (che significa adorare il Lingam, l'organo sacro maschile), scoprirete i rituali dell'amare se stessi entrando nella danza divina eterna di Shiva/Shakti.

 

Il fine del Tantra è quello di aprire le porte del cuore, per ottenere questo è necessario disporsi verso l'accoglienza e l'assenza di giudizio verso se stessi e gli altri. Il percorso è esperienziale e prevede la disponibilità a lavorare su se stessi.

“L’Uomo Lunare è l’uomo presente, sensibile, che offre nobiltà, protezione, rifornimento e forza per la creazione di ogni vita.

Esplora la sua Anima, ed è in grado di pulire la sua energia dai programmi che lo alienano.”

 

QUANDO:

domenica 16 ottobre 2016

domenica 13 novembre 2016

domenica 4 dicembre 2016

domenica 15 gennaio 2017

domenica 12 febbraio 2017

ORARI:

dalle ore 10:30 alle 13:30

 

ISCRIZIONI:

inviate la scheda di partecipazione  entro il 10 ottobre 2016 a

devitantrayogapalermo@gmail.com

 

per ulteriori info scrivete una mail a srianantadeva@gmail.com

 o telefonate al 331.1110793

PROGRAMMA PERCORSO

N.B. – Poiché nel Tantra si lavora con l’energia del gruppo, il programma potrebbe subire modificazioni

1° incontro - 16 ottobre 2016: L’energia di Shiva

“Quando in un tale abbraccio i tuoi sensi sono scossi come foglie, entra in questo scuotimento”

Shiva

Aderisci profondamente alla realtà con il cuore del tuo essere e (ri)scopri l’energia maschile attraverso esercizi di consapevolezza dei cinque sensi e di sensualità meditativa, asana e pranayama del Tantra-Yoga, danze meditative, meditazioni sui chakra, specificatamente studiati per accedere all'intelligenza del corpo, recuperare un contatto autentico con se stessi e riaccordarci con l'universo che ci circonda.

2° incontro - 13 novembre 2016: Il corpo “Tempio del Divino”

Il tantrismo, contrariamente all'ascetismo indiano, rivaluta il corpo come “Tempio del Divino”, amplifica le sue possibilità latenti e i suoi sensi, come condizione necessaria per ottenere la liberazione. Il corpo fisico ha un ruolo fondamentale dal punto di vista tantrico: ascetismo e contemplazione metafisica non garantiscono più l'abolizione della sofferenza e dell'illusione, pertanto l'uomo moderno dovrà cominciare ad elevarsi a partire dalla materia stessa, senza allontanarsi mai dalla sua fonte vitale, l'energia creatrice sessuale che egli dovrà conoscere profondamente. "Senza un corpo fisico armonioso e pieno di vitalità non esiste beatitudine suprema" (Hevajra Tantra).

Quest’incontro sarà dedicato, fra l’altro, anche alla pratica dei Nyasa, che utilizza i suoni sacri dei mantra tantrici per rimuovere anche i più antichi blocchi emozionali e fisici che ci limitano nel vivere in amore e libertà. Attraverso questo processo potrete riconnettervi con il vostro corpo e scendere in profondità dentro di voi, dove non avreste mai immaginato di poter arrivare, fino ad accedere ai divini e illimitati potenziali interiori.

3° incontro - 4 dicembre 2016: Sessualità sacra maschile

Nel Tantra l'energia sessuale viene scoperta, trasmutata e sublimata per permettere all'individuo di raggiungere stati elevati di coscienza fino alla perfetta comunione con la Coscienza Universale. È l'unione dei due aspetti Shiva e Shakti, maschile e femminile, che porta alla creazione, a tutta la manifestazione.

Per entrare nella sacralità del sesso occorre, innanzi tutto, essere disposti ad aprirsi totalmente, a tutti i livelli, senza inibizioni e senza paura di doversi difendere con la chiusura del cuore. Il secondo passo è riconoscere il divino nell'altra persona e riuscire a far l'amore proprio con il suo aspetto illuminato e risvegliato.

Durante questo incontro potrete apprendere tecniche per la trasformazione del piacere durante l'amore e riscoprire la vostra sessualità personale e di coppia.

4° incontro - 15 gennaio 2017: Shiva Tantric Touch

Uno dei primi passi della sensualità contemplativa tantrica è la scoperta del corpo umano attraverso il “tocco”. Scoprire la bellezza interiore di una persona attraverso il semplice contatto, senza aspettarsi niente ma lasciando che l’esperienza segua il suo corso naturale, può essere un’esperienza unica. Apprenderete un tocco di qualità che vi condurrà nella profondità dell'anima e vi permetterà di sperimentare l'intimità e la libertà di corpo, mente e spirito in una dimensione di sacralità e meditazione.

Il tocco non è una pratica sessuale; è collegato alla sessualità in quanto lavora con la potente energia creativa (kundalini), che ha sede nell'osso sacro e in generale nel bacino. Lo scopo è l'espansione della coscienza e l'approfondirsi della consapevolezza: dirigendo la potenza dei centri energetici (chakra) inferiori verso il cuore, si trasmutano l'energia e la carica sessuale in un amore intimo ed ampio, portando una sensazione di benessere, apertura, spiccata sensibilità e risveglio interiore. A livello spirituale, ci si concede l'opportunità di un'unione profonda e totale col proprio corpo, con gli altri e con l'universo – tutte manifestazioni del Divino. La relazione tra chi dona il tocco e chi lo riceve passa attraverso il contatto fisico, ma avviene anche sul livello energetico in modo molto intenso. Le due persone stanno nel proprio sentire e lo condividono, in un comune viaggio, collegandosi tramite il respiro e l'energia, e vivendo così un'esperienza di profonda comunicazione, empatia e comunione, in modo intimo, sottile ed ogni volta nuovo.

Ricevere e donare il massaggio fra Shiva può rivelarsi fondamentale per mettere in pace il proprio maschile dentro di sé, risanare antiche ferite e prepararsi consapevolmente all’incontro con Shakti.

5° incontro - 12 febbraio 2017: L’adorazione

“Ignorare il carattere sacro del fallo è pericoloso mentre venerandolo si ottengono piacere (bhukti) e liberazione (mukti)” - Lingopâsana Rahasya

Rituali di purificazione, energizzazione e adorazione del Lingam, l’organo sessuale maschile, simbolo della Coscienza di Shiva. 

CONTATTI:

tantrapalermo@gmail.com

tel. 331 111 07 93

© 2019 TantraPalermo.com