Il Tantra è un insieme di pratiche, riti, operazioni magiche e mistiche che consente di superare il velo delle apparenze sensibili e di raggiungere l'illuminazione liberatrice, riconducendo l'individuo alla sua sorgente assoluta.

Poiché la trasmutazione e la sublimazione delle energie nell'essere umano rappresentano due principi fondamentali nella pratica tantrica, e dato che l'energia sessuale ha una potenza colossale, l'unione sessuale tra due esseri che si amano - realizzata con la consacrazione, la trasfigurazione e la continenza - diventa essenziale per raggiungere importanti traguardi spirituali. L'unione sessuale non si riduce ovviamente all'incontro fisico di due amanti, ma consiste in una vera e propria unione mistica, una fusione sacra tra due esseri che trasfigurano se stessi e l'altro in modo sublime; entrambi, infatti, si percepiscono come due divinità e diventano delle porte d'accesso per raggiungere l'assoluto attraverso vissuti estatici di infinita beatitudine.

Attraverso l'amore tantrico ha luogo un continuo ricongiungimento tra i due principi assoluti, eterni: il Maschile e il Femminile, rappresentati dalle divinità di Shiva e Shakti, diventano Uno e si fondono nell'estasi mistica.

Come l’alchimista trasmuta il metallo in oro, quindi non cambia un elemento in un altro ma lo riporta alla sua materia primitiva originaria, così il tantrika trasmuta e sublima la propria energia sessuale in forme superiori di energia. Attraverso tale processo le energie fisiche, erotiche si trasformano in energie spirituali. Nel tantra ha luogo dunque una sorta di alchimia che conduce a una trasformazione interiore tramite l’unione sessuale rituale.

Il processo alchemico che si produce all’interno di chi realizza le pratiche tantriche non è limitato alla sfera fisica, ma coinvolge l’intero essere. L’unione sessuale tantrica è soprattutto un’unione spirituale, mistica, trascendentale, appunto perché è l’incontro di due corpi, due menti, due anime, due energie che si mescolano reciprocamente e si fondono fino a raggiungere lo stadio supremo androginale.

Quando l'uomo e la donna s’incontrano nella fusione amorosa tantrica, diventano Shiva e Shakti e si congiungono in un profondo orgasmo, si perdono e fanno vibrare solamente l'energia cosmica. In questo incontro, che si trasforma in una sublime preghiera, l'individualità scompare e si manifesta l'entità cosmica; non esistono più due individui, due esseri umani limitati, ma due esseri divini che, immersi in un amore totale e avvolgente, in un'adorazione reciproca, si aprono al mistero dell'eternità e raggiungono le più alte vette della realizzazione spirituale.

Il Tantra è dunque un'arte eccelsa attraverso la quale la sessualità diventa un atto sacro di adorazione reciproca dei due amanti e permette di realizzare il Divino dentro di sé, raggiungendo così il Supremo Assoluto. E questa è la più grande alchimia, che solo l'Amore sacro produce, poiché solo l'Amore è capace di operare trasformazioni inimmaginabili, solo l'Amore permette di trascendere la dimensione terrena e raggiungere quella dello Spirito, solo l'Amore trasforma misteriosamente due esseri mortali in due Dei.

Il percorso, strutturato in cinque incontri di tre ore ciascuno, è indirizzato agli innamorati che intendono integrare o approfondire insieme la dimensione spirituale. A questo scopo apprenderete alcune tecniche tantriche per entrare nel vostro corpo, aprire il vostro cuore e riconoscere il divino dentro di voi e nell’altro: esercizi di tantra yoga, respirazione, visualizzazione, meditazione tantrica con i mantra, sensualità meditativa, sensibilizzazione del corpo attraverso l’esplorazione dei cinque sensi e dei cinque elementi, trasformazione ed espansione dell’energia nel corpo. Le tecniche insegnate sono semplici ed efficaci, possono essere praticate da chiunque e divenire parte della quotidianità, senza sacrifici né disagi di alcun tipo.

Nessun partecipante sarà forzato a fare niente contro la propria volontà e i tempi di ognuno saranno rispettati. Si lavorerà in un ambiente “protetto”, amichevole, discreto e serio, dove ognuno potrà mettersi in gioco senza remore.

 

QUANDO:

domenica 16 ottobre 2016

domenica 13 novembre 2016

domenica 4 dicembre 2016

domenica 15 gennaio 2017

domenica 12 febbraio 2017

ORARI:

dalle ore 17:00 alle 20:00

ISCRIZIONI:

inviate la scheda di partecipazione entro il 10 ottobre 2016 a

devitantrayogapalermo@gmail.com

 

per ulteriori info scrivete una mail o telefonate al 331.1110793

 

 

 

PROGRAMMA PERCORSO

N.B. – Poiché nel Tantra si lavora con l’energia del gruppo, il programma potrebbe subire modificazioni

1° incontro - 16 ottobre 2016: Il corpo “Tempio del Divino”

"Senza un corpo fisico armonioso e pieno di vitalità non esiste beatitudine suprema" (Hevajra Tantra).

Il tantrismo, contrariamente all'ascetismo indiano, rivaluta il corpo come “Tempio del Divino”, amplifica le sue possibilità latenti e i suoi sensi, come condizione necessaria per ottenere la liberazione. Il corpo fisico ha un ruolo fondamentale dal punto di vista tantrico: ascetismo e contemplazione metafisica non garantiscono più l'abolizione della sofferenza e dell'illusione, pertanto l'uomo moderno dovrà cominciare ad elevarsi a partire dalla materia stessa, senza allontanarsi mai dalla sua fonte vitale, l'energia creatrice sessuale che egli dovrà conoscere profondamente.

Quest’incontro sarà dedicato alla (ri)scoperta della propria energia attraverso esercizi di consapevolezza dei cinque sensi, asana e pranayama del Tantra-Yoga, danze meditative, meditazioni sui chakra.

2° incontro - 13 novembre 2016: I rituali sacri d’amore di Shiva e Shakti

“Quando in un tale abbraccio i tuoi sensi sono scossi come foglie, entra in questo scuotimento” (Shiva)

Nel Tantra l’unione amorosa si trasforma in un meraviglioso rituale sacro che trasfigura i due amanti in divinità. Sperimenterete la sensualità meditativa del tantra e i più antichi rituali tantrici per accedere all'intelligenza del proprio corpo, recuperare un contatto autentico con se stessi e con il partner, riaccordarci con l'universo che ci circonda.

3° incontro - 4 dicembre 2016: Il Tocco sacro del Tantra

Uno dei primi passi della sensualità contemplativa tantrica è la scoperta del corpo umano attraverso il “tocco”. Scoprire la bellezza interiore di una persona attraverso il semplice contatto, senza aspettarsi niente ma lasciando che l’esperienza segua il suo corso naturale, può essere un’esperienza unica. Apprenderete un tocco di qualità che vi condurrà nella profondità dell'anima e vi permetterà di sperimentare l'intimità e la libertà di corpo, mente e spirito in una dimensione di sacralità e meditazione.

Il tocco non è una pratica sessuale; è collegato alla sessualità in quanto lavora con la potente energia creativa (kundalini), che ha sede nell'osso sacro e in generale nel bacino. Lo scopo è l'espansione della coscienza e l'approfondirsi della consapevolezza: dirigendo la potenza dei centri energetici (chakra) inferiori verso il cuore, si trasmutano l'energia e la carica sessuale in un amore intimo ed ampio, portando una sensazione di benessere, apertura, spiccata sensibilità e risveglio interiore. A livello spirituale, ci si concede l'opportunità di un'unione profonda e totale col proprio corpo, con gli altri e con l'universo – tutte manifestazioni del Divino. La relazione tra chi dona il tocco e chi lo riceve passa attraverso il contatto fisico, ma avviene anche sul livello energetico in modo molto intenso. Le due persone stanno nel proprio sentire e lo condividono, in un comune viaggio, collegandosi tramite il respiro e l'energia, e vivendo così un'esperienza di profonda comunicazione, empatia e comunione, in modo intimo, sottile ed ogni volta nuovo.

4° incontro - 15 gennaio 2017: Sessualità sacra maschile e femminile

Nel Tantra l'energia sessuale viene scoperta, trasmutata e sublimata per permettere all'individuo di raggiungere stati elevati di coscienza fino alla perfetta comunione con la Coscienza Universale. È l'unione dei due aspetti Shiva e Shakti, maschile e femminile, che porta alla creazione, a tutta la manifestazione.

Per entrare nella sacralità del sesso occorre, innanzi tutto, essere disposti ad aprirsi totalmente, a tutti i livelli, senza inibizioni e senza paura di doversi difendere con la chiusura del cuore. Il secondo passo è riconoscere il divino nell'altra persona e riuscire a far l'amore proprio con il suo aspetto illuminato e risvegliato.

Durante questo incontro potrete apprendere tecniche per la trasformazione del piacere durante l'amore e riscoprire la vostra sessualità personale e di coppia. Gli Shiva e le Shakti lavoreranno prima separatamente, per poi ritrovarsi e condividere le tecniche apprese.

5° incontro - 12 febbraio 2017: L’adorazione del Lingam e della Yoni

“Ignorare il carattere sacro del fallo è pericoloso mentre venerandolo si ottengono piacere (bhukti) e liberazione (mukti)” - Lingopâsana Rahasya

“Medita assorto nella yoni cakra con la yoni sulla lingua, la yoni nella mente, la yoni nelle orecchie, la yoni negli occhi” - Yoni Tantra

Rituali di purificazione, energizzazione e adorazione del Lingam, l’organo sessuale maschile simbolo della Coscienza di Shiva, e della Yoni, l’organo sessuale femminile simbolo dell’energia dinamica e creatrice di Shakti.

CONTATTI:

tantrapalermo@gmail.com

tel. 331 111 07 93

© 2019 TantraPalermo.com